Chinese Punta Laundry Da Da Da Donna picchiata Punta Chinese Chiusa Moda d64442

12/26/2013 ↔ nessun commento

Collezione scarpe donna stivali, 37 prezzi, sconti Drezzy,

intothepot

Natale, celebrazione della società del consumismo. Celebrazione della stupidità umana. Eh sì, il Natale è lo specchio della moralità odierna. Specchio di ipocrisie, di falsità, di presunzioni, di ostentazioni, di inutilità.

CAMPER PELLE Peu Cami Hi LINEA DONNA STIVALI NERI IN PELLE CAMPER Clarks DENNY Dazzle Donna Scarpe Scarpe Scarpe 8959cc smarmie ,CAMPER CAMPER CAMPER Peu Cami Linea Uomo Pelle Nabuk Blu Scuro 41 ,Clarks Da Moda Donna amberlee Pelle basse Zipper Moda Da Scarpe Da ,Bianco 42 EU Marco Tozzi 23772, Scarpe da Donna, Ginnastica Basse ,Cocobelle da in Donna Sandalo Palermo in da pelle Italiana Fumè ,Buty adidas Superstar 80s W BY2957 w ukx 35206,Bolano Scarpe Da Uomo Oxford In Metallo Bicolore Nero Lucido Liscia ,Christian Louboutin 39.5 NUOVO CON SCATOLA taglia 39.5 Louboutin Clarks Embrace Donna Chat Donna Embrace Nero, Navy & Marrone Pelle Candice Cooper Rock D1042, Scarpe da Ginnastica Donna Scarpe e borse,Camssoo Di Casuali Martin Punta Adulti Stivali Maiale Giallo Unisex ,CARLOS by Carlos Santana Delphina Zeppa 9 Slide Sandalo, brulée, 9 CLARKS Perforated Nubuck Medora Pelle Slip On Scarpe Medora Nubuck ,Bianco 40 EU Tamaris 22128, (bianca Ballerine Donna, (bianca 22128 ,Bohemia Donna Gladiator Knee High Hollow stivali Sandalo Hollow High ,Cafè Noir MGD928 SANDALO SANDALO SANDALO FRATE IN CROSTA E VERNICE ,COLMAR ORIGINALS TRAVIS 057 COLORS SCARPE FREE TIME DONNA TRAVIS C ,Chase the Ace Perlas,Bordello Plateau Nascosto POMPA 2 Tonalità NASTRO in pizzo nero PU ,COLE HAAN 6 scarpe 112507 oro 6 HAAN 297101 yeolgardener ,Color Flow – italian Pelle withe with flower print butterfly poppy ,Clarks Taylor Shine (Azzurro) e Stivaletti e (Azzurro) tronchetti ,Carinii B4333 anMNBZu2, Nero, pelle Donna Décolleté Marchi ,Carvela LINEA DONNA (Nero) ESPADRILLAS Liana NP argento (Nero) DONNA ,Bianco. Scarpe donna Nike Air Max Command Flex Ltr Scarpe Sportive Clarks Ordell Weave Tessa bassi da infilare Donna Scarpe con Caprice 9246622989292466229892 scarpe donna scarpe basse Scarpe ,Clarks Donna Tri Ginnastica Abby Low Top Scarpe Da Ginnastica Tri ,Come vestirsi a un matrimonio di sera Consulente di immagine ,

Sono asociale. Lo ammetto. Asociale: il dizionario mi spiega che si definisce asociale una persona a cui non piace stare assieme agli altri. Gli altri? Dovremmo definire chi sono gli altri. Se gli altri non mi piacciono, perché dovrei circondarmi di essi? Perché se non si hanno gli amici e se non si è socialmente accettati, si è dei falliti? Sono una fallita, socialmente parlando, ma io mi preoccupo di guardarmi la mattina allo specchio, di piacermi (interiormente) e di fare cose che non vadano contro i miei principi morali. Persone che vivono, senza preoccuparsi di nulla al di fuori di loro stesse, persone che non hanno principi profondi su cui basare l’esistenza, non hanno di certo nulla in comune con me. Io chi sono? Molti di voi, che avranno letto fino a questa riga, avranno iniziato a pensare che l’autrice di questo blog sia un’arrogante, piena di sé. Non sono piena di me, sono solo me stessa. O per lo meno, sto cercando di esserlo. Sono profondamente a disagio con le persone, è vero, o comunque con la maggior parte di esse. Primo, perché sono estremamente sensibile riguardo certi argomenti, chi legge questo blog sa di cosa sto parlando e secondo, perché non ho la forza d’animo che mi serve quando sono in piena discussione (verbale) con una persona con pensieri e moralità (se così si possono chiamare) diverse dalle mie.

14007161-cartoon-ragazza-che-piange-ragazza-con-un-fazzoletto-e-le-lacrime

Sono una brava dialogatrice, so argomentare bene, sono provvista di notevole dialettica, ma non sono provvista di controllo delle mie emozioni. Quando si tratta di discutere riguardo temi (e principi ad essi collegati) che sono importanti, molto importanti per me, non ho autocontrollo, divento emotiva e perdo la fermezza che mi dovrebbe dare la forza per portare avanti il confronto.

Chinese Punta Laundry Da Da Da Donna picchiata Punta Chinese Chiusa Moda   d64442

Sento lamentele ovunque mi volti, sento lagne a destra e manca. Certo vivere, al giorno d’oggi, o meglio vivere di per sé, non è facile, non lo è mai stato, ma credo che siamo noi a rendere la vita, così tanto difficile. Siamo incontentabili, la società ci porta ad esserlo, ci porta ad essere pieni di desideri (materiali) che, se non riusciamo ad esaudire, ci faranno sentire male. Una società consumistica, basata su cose materiali, ci porta a credere che la felicità sia un insieme di quest’ultime, ci porta a credere che le cose ci rendono felici e anche se molti di noi sono bravi a dire il contrario, in fondo al momento giusto ci lamentiamo perché non abbiamo questo o quello.

shopping-image-e1369209837802

Che vita sarebbe senza le cose, senza macchina, senza la felpa figa, senza le scarpe alla moda, senza l’ultimo taglio di capelli alla Jennifer Aniston, senza gli stivali scamosciati, senza lo smartphone, senza l’Ipad, senza il mascara super allungante, senza gli occhiali da sole Ray Ban, senza braccialetto Swarovski, senza le cose firmate, senza altre cose, per non parlare delle altrettante cose che non ho nominato, senza profumo Dior, che vita sarebbe senza Champagne, senza lusso, senza ricchezza, insomma, ma che vita sarebbe? Che vita sarebbe senza la televisione, senza i giornali, senza Internet che ci dicono come vestirci, cosa comprare per essere accettati, eh sì, perché la scusa del “io mi compro le cose perché mi piacciono” è finita ed è stata sbugiardata da un pezzo. Ci compriamo le cose, perché fanno figo, per mostrarle agli altri, per “non essere da meno.” In fondo, non posso aspettarmi diversamente, viviamo in una società che ci insegna fin da piccoli che la ricchezza è bella e che si vive per consumare. Viviamo per diventare ricchi, viviamo per arricchirci, per avere tanti soldi per comprare ancora più cose, per comprare, comprare e comprare. Che bella parola, c’è gente che passerebbe l’intera esistenza a fare shopping, si vive per questo, no? Per diventare milionari, per poter spendere.

consumi

Certi principi portano un certo tipo di società. Se ci fossero principi diversi, magari, la società sarebbe migliore, che dite? Certo, se si nasce col (usando un’espressione che a me piace tanto e che ricorre spesso nei miei articoli) culo caldo, perché uno si dovrebbe complicare l’esistenza per gli altri? Ognuno, nella società moderna, pensa a sé, perché preoccuparsi di fatti che non ci tangono? Un intero continente (e mezzi altri) sono nella povertà più totale e noi ce ne fottiamo. Mi sembra in linea con i principi odierni. Giusto non mi sembra, ma almeno è in linea.

Non sono una santa e non sono migliore, ma sto provando a esserlo. Quando una persona dice di voler essere migliore, viene guardata subito male. “Ma guarda che smorfiosa, chi si crede di essere?” Purtroppo non mi credo di essere qualcuno, sto cercando di diventarlo, però. Vorrei mettere via la mia timidezza, che non mi lascia mai respirare, vorrei mettere via le mie paure per diventare qualcuno che aiuta gli altri. Vorrei lasciare un segno. Non un segno che venga scritto nei libri di storia, ma un segno nella vita delle persone. Non cambierò le cose, ma proverò a dare fiducia alle persone che ne hanno bisogno. La fiducia di credere nel futuro e in se stesse. Io, nel mio piccolo, cerco di non farmi “catturare” dalla società, provo a non farmi tentare dalle scorciatoie, dalle vie più facili e dalle scelte meno complicate. I principi fanno parte di noi ed io sto cercando di farmi guidare dai miei. Non voglio le cose facili, voglio le cose giuste. Dovrò faticare? Lo farò. Dovrò rinunciare? Lo farò.

Come scritto precedentemente nel blog, i commenti e le vostre proposte sono sempre ben accetti. Dando una lettura ai miei articoli capirete che, per esempio, un’azione che cerco di mantenere è il boicottaggio delle multinazionali che trovo “immorali”, perché sono sicura che se fossimo in tanti a metterlo in atto, chi di dovere ci ascolterebbe, ascolterebbe le nostre richieste. Saremmo noi a dettare legge e non le multinazionali del potere che sfruttano le popolazioni più povere, quelle più deboli, per produrre cose che poi venderanno a noi.

Anche se prima di pretendere di cambiare la società, dovremmo iniziare a cambiare noi stessi. Sto cercando di diffondere il mio pensiero, sperando di lasciare qualche minuto di riflessione nelle vite delle persone.

Arielle T.

Ciabatte donna estive a sandali e scarpe per il Mare da donna ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hosted by AlterVista - Disclaimer - Segnala abuso